29 gennaio 2006

TOTTI: "Detto da lui vale più del Pallone d'Oro"



In una intervista fatta a Pelè pochi giorni fa, il fenomeno brasiliano ha risposto: "Totti è il più forte di tutti secondo me". Perole che hanno fatto naturalmente molto piacere al capitano, che ha prontamente risposto: "Detto da lui vale più del Pallone d'Oro".

Sb Commandos

Molte partenze, altrettanti arrivi

NOCINO - Sono ben 3 i colpi di fine mercato messi a segno dall'Sb Commandos, che a causa degli infortuni di Ambrosini e Dossena, e la cessione di Cavalli al Vicenza, si è dovuto mbilitare subito per rimpiazzare i giocatori.
In difesa, in sostituzione di Dossena, è arrivato Sanchez Edmilson Cribari, che sarà molto utile per tutto il tempo che Zoro sarà impegnato nella coppa d'Africa.
A centrocampo invece, in sostituzione dell'infortunato Ambrosini e del deludente Vidigal, sono arrivati da poche ore alla sede l'ex senese Gianni Guigou ed il giovanissimo Aquilani, anche loro fondamentali visti gli ultimi problemi legati a leggeri infortuni e stupide squalifiche.
Per finire, causa la cessione di Cavalli al Vicenza, in attacco è stato ingaggiato il fenomeno Marcio Amoroso, che sarà utilissimo più avanti quando mister Capello sarà costretto a fare uso del turn over.
Questi gli acquisti effettuati nelle ultime battute di mercato da Fattorini con l'aiuto dei due Dg Masi e Moretti, ma nulla toglie che possa arrivare anche qualche altro innesto.

Sb Commandos

24 gennaio 2006

Commandos - Labirinto ... 1 FISSO

PALA SCLAVO - Anche il terzo incontro tra due della quattro squadre più forti della FIGA 2004/2005 si è concluso in favore dei biancoverdi dell'Sb Commandos, che nonostante tutte le provocazioni della vigilia hanno saputo condurre una gara da padroni sempre in vantaggio. Finisce 5-3 la partita più ricca di gol della giornata. I biancoverdi vanno subito in vantaggio con Almiron, e raddoppieranno poco dopo con Fabio Cannavaro. Anche il terzo gol non tarda ad arrivare grazie al tacco d'oro di Paredes che beffa l'incredulo Fontana. Prima della pausa Mancini accorcia le distanze su rigore. Nella ripresa arriva la firma anche del ritrovato Shevchenko, seguita a ruota da una bella azione ancora di Mancini che riporta tutto sul 4-2. Alla fine però è ancora Cannavaro che stacca di testa su calcio d'angolo e pone la parola FINE a questa partita, infatti il rigore di Chivu sarà vano.
Sotto potete vedere la coreografia in difesa degli alleati dell'ALCOOL IS COOL del D'Aversa Fc, che nella partita precedente erano stati sconfitti al Santa Retina e poi sbeffeggiati con molti sfottò. GODITELA DINDE!!!



Sb Commandos

21 gennaio 2006

Le coreografie contro l'As Labirinto

Ecco la coreografia del Commandos Tigre in occasione della partita contro l'As Labirinto.



Sb Commandos

20 gennaio 2006

Anche per il Panzer non c'è scampo


S. EUGENIA - Chiude in bellezza il girone di ritorno l'Sb Commandos che, con quest'ultima vittoria sull'As Panzer per 3-2, aumenta il numero di punti conquistati nel girone, 14 in quello di andata e 19 in quello di ritorno con una striscia di 5 vittorie consecutive.
Partono subito bene i biancoverdi, che dopo 4 minuti si portano in vantaggio con un gol di Totti, reso fin troppo facile dall'azione solitaria di Corini. Ma la risposta arriva poco dopo con Max Tonetto, che riporta in equilibrio i conti e fa esplodere il S. Eugenia. Ma alla fine del primo tempo, Corini trasforma una puzione al limite in gol che trafigge De Sanctis e manda le squadre al riposo sul 2-1 per il Commandos.
Nella ripresa arriva subito il pareggio tanto atteso con il difenzore Barzagli, che con una botta da 40 metri beffa il colpevole Antonioli. Ma i m ilitari non hanno neanche il tempo di esultare che nell'azione successiva arriva il 3-2 firmato ancora da capitan Totti, che chiude i conti e regala la vittoria al Commandos.
Prossimo impegno domenica 22 gennaio al Pala Sclavo contro l'Asfc Labirinto.

Sb Commandos

13 gennaio 2006

NEDVED: "Un solo obiettivo....VINCERE!!"


PIAZZA DEL MERCATO - E' arrivato questa mattina l'Sb Commandos all'hotel Malborghetto, dopo il lungo viaggio con un volo di 2 ore da Nocino all'areoporto dell'Orto dei Pecci (come visibile dalla foto). La squadra di Capello deve riuscire a mantenere la striscia positiva delle ultime tre partite contro l'Hellas, il Calìa ed il Bazza e sperare che il Citro Fat possa trovare difficoltà nella sfida a Roccatederighi contro l'Hellas appunto. Un fattore positivo è che, se il Commandos dovesse vincere, guadagnerebbe sicuramente punti su una delle due squadre, che al momento si trovano prima e terza.
Dunque si presenta una giornata che potrebbe dare un nuovo volto alla classifica, visto anche il difficile impegno del D'Aversa Fc, attualmente secondo, nella sfida del Santa Retina contro i campioni del Labirinto.
Una delle note positive per il Commandos è che potrà schierare in campo la sua migliore formazione in assoluto, apparte Pazzini in attacco, con l'esordio ufficiale di Pavel Nedved proprio contro la sua ex squadra. Nedved: "Sono felicissimo di essere tornato ad indossare questa maglia numero 11 che ormai sento mia, i primi allenamenti con i nuovi compagni sono stati ottimi, così come il mio raaporto con loro; hanno apprezzato tantissimo il mio gesto di lasciare la fascia di capitano a Totti. L'ho fatto perchè è stato lui a condurre la squadra fino a questo punto creando un buono spogliatoio, e quindi non mi sembrava rispettoso nei suoi confronti togliergliela. Mi limiterò ad essere il suo vice".
Dunque Nedved sarà il vice capitano di Totti, ma "vice" solo di nome e non di fatto, perchè in questa squadra tutti sono allo stesso livello e chiunque verrà punito se ci sarà bisogno, qualunque sia il nome che porta sulle spalle.

Sb Commandos

11 gennaio 2006

ALEX, il numero uno di sempre

Non sono stati l'arrivo dei super bomber Mutu e Ibrahimovic, il rientro al 100% di David Trezeguet, tutte le voci che andavano dicendo che ormai lui era finito a scoraggiarlo.
Non è stato il suo ridotto minutaggio in campo ad impedirgli di continuare a lottare, ad impedirgli di continuare a fare ciò per cui lui è nato e cioè....GOL!!!
Non ci sono parole per descrivere questo grande campione che ha dato e sta continuando a dare tanto al calcio italiano. Nonostante la sua età e tutti i grandi nomi intorno ai quali il calcio ruota, vedi Adriano, Ronaldinho, Shevchenko, Henry, Robinho, Beckam e molti altri ancora, lui riesce sempre a far rimembrare il suo nome, con quel mitico numero 10 sulla schiena che è simbolo di forza e con un "record" in mano, Del Piero rimarrà sempre nella storia, ma soprattutto rimarrà sempre nel cuore di ogni italiano, perchè se uno è davvero italiano, non può che amare un giocatore che come lui onora sempre la maglia che indossa.
Le decisioni per la rosa degli attaccanti spettano ad una persona sola, ma io continuo e continuerò sempre a dire che NON C'E' MONDIALE SENZA ALE!
GRAZIE CAPITANO!!


P.S: Andate su www.juventus.com e guardate la presentazione iniziale su di lui, è qualcosa di favoloso.

09 gennaio 2006

Il Commandos affonda il Bazza


PALA SCLAVO - Nel derby della rivalità tra i padroni di casa dell'Sb Commandos e i rosa-nero dell'Ac Bazza, hanno la meglio gli uomini di Capello che si impongono con un secco 3 a 0 con le reti di Mutu (doppietta) e Shevchenko.
Non c'è storia fin dall'inizio quando i biancoverdi passano in vantaggio al '15 con un gol magistrale di Adrian Mutu che è frutto di un perfetto cross scodellato dalla fascia dai piedi di Corini.
Il Pala Sclavo esplode in un boato che gela la curva di Ruffolo, ma la gioia del Commandos Tigre si farà ancora più sentire solo 5 minuti dopo, quando lo stesso Mutu imbambola Mexes e firma il raddoppio.
Inizia così una partita di contenimento dei biancoverdi, che gestiscono il vantaggio e vanno al riposo dunque sul punteggio di 2 a 0.
Nella ripresa è sempre la stessa musica. E' il Commandos che fa la partita ed al '69 arriva anche il terzo gol, firmato dal solito Shevchenko, che mette in cassaforte la vittoria contro un Bazza ancora appesantito dal panettone.
Dunque buona partenza per l'Sb Commandos dopo la pausa natalizia, che riprende la sua marcia verso la vetta allungando il suo vantaggio sull'Ac Bazza ad 8 punti.
Il prossimo impegno di campionato è previsto domenica 15 gennaio in Piazza del Mercato contro il Tomotigna, partita nella quale i biancoverdi non si possono permettere errori se vogliono puntare in alto, e dove farà finalmente il suo esordio in stagione Pavel Nedved.

Sb Commandos

07 gennaio 2006

La coreografia contro l'Ac Bazza

Ecco le coreografie dei vari settori del Pala Sclavo nel derby contro l'Ac Bazza.



Questa è la ciliegina sulla torta:

Queste so coreografie BUFFONE!!

Sb Commandos

06 gennaio 2006

E' TORNATO!!!!


PIAZZA GRAMSCI - Finalmente!! Dopo una lunga trattativa durata 1 mese intero, oggi è arrivato il SI di Marzocchi.
In una delle più belle e note piazze della città dei sogni, dopo un lungo periodo di insistenti offerte da parte del presidente Fattorini, il Re biancoverde rifà sua quella maglia numero 11 che solo lui avrebbe potuto indossare.
La lotta è stata dura ma alla fine, dopo un'offerta irrinunciabile, Pavel Nedved torna all'Sb Commandos. Gioia infinita da parte dell'allenatore Capello che festeggia con una coppa di champagne l'arrivo dell'imperatore dei fantasisti: "Io non mi lascio andare spesso dopo un ingaggio ma oggi è una vera e propria festa. Pavel è straordinario, con lui potremo puntare a qualsiasi traguardo. L'obbiettivo è quello di confermarlo anche in Champions ma ora dobbiamo pensare solo al campionato."
Emozionato, si capisce bene il perché, Pavel si confessa: " Casa dolce casa!! Questi mesi sono stati terribili. Temevo di non riuscire più a giocare nella MIA squadra. Ora, per fortuna, tutto è risolto. Ho incorniciato la mia ultima maglia indossata lo scorso anno. Credevo fosse l'ultima. Ma il destino mi ha rivoluto qui. Ringrazio il presidente per la fiducia accordatami. Non se ne pentirà!"
Ora per il Commandos il futuro sembra più roseo. Anche perchè se un solo campione può fare la differenza, pensate cosa possono fare due.


Sb Commandos

03 gennaio 2006

Marc Pfertzel è Biancoverde

NOCINO - E' appena stato ingaggiato il difensore Marc Pfertzel, che faceva parte dei giocatori acquistabili dalla lista della FIGA. E' bastata una telefonata di Fattorini a tutti gli altri presidenti per ingaggiare a costo "1" il giocatore, che si è dimostrato felice di poter giocare con gente come Cannavaro, Samuel e Grosso.
Nella telefonata al presidente del Gs Tomotigna, Fattorini ha anche concluso i termini della trattativa che riporterebbero in biancoverde il grande Pavel Nedved. La firma del contratto dovrebbe avvenire sabato pomeriggio prima dell'inizio delle partite, che permetterebbe dunque a Capello di schierare la "furia ceca" tra le file del Commandos nella partita contro il Bazza.
Tornando al difensore acquistato, la dirigenza dell'Sb Commandos è felicissima del suo arrivo, e da il saluto ad un giocatore che ha contribuito a rendere grande fin da subito la squadra....grazie Ze Maria.

Gli obbiettivi che adesso Fattorini vorrebbe prortare dalla sua parte sono Chiellini, Lazetic, Montolivo, Gasbarroni, Barreto, Tiribocchi, Amoruso.
Aggiornamenti sul mercato a seguire.

Sb Commandos